Z-WAVE

Master presenta un’importante estensione del sistema domotico UNA Automation, che offre nuove possibilità di realizzare impianti intelligenti in modo semplice e fino ad ora impensabile.

Un unico sistema che comunica in 3 modi

Grazie all’ingresso di Master nella Z-Wave Alliance e allo sviluppo di una serie di schede dedicate, il sistema UNA Automation è in grado di offrire tutte le proprie funzionalità di gestione e controllo anche con schede wireless, che non richiedono il collegamento con il tradizionale bus filare.

Zoe functions

La gamma dei nuovi dispositivi si compone della scheda Zoe Power (2 ingressi e 2 uscite 4A per la gestione di luci e automazioni, con misurazione istantanea del carico), Zoe Shutter (per la gestione salita/discesa di una tapparella, tenda o frangisole) e Zula (gestione di una luce LED/CFL dimmerata, con misurazione del carico). Tutte le schede comunicano tra loro e con l’hub senza fili, attraverso il protocollo Z-Wave, e ciascuna agisce da ripetitore del segnale.

La funzione di hub è svolta dalla centrale di impianto Vesta, equipaggiata con il dispositivo Z-Clavis. Negli impianti UNA Automation già esistenti è necessaria solo l’aggiunta dell’accessorio USB Z-Clavis e l’aggiornamento software per poter integrare le nuove schede Z-Wave.

La perfetta integrazione delle nuove schede con il sistema UNA Automation permette di sfruttarne i molteplici vantaggi a seconda delle situazioni.

È possibile realizzare un nuovo impianto prevedendo unicamente l’uso delle schede Z-Wave e della centrale Vesta, che offre tutte le funzionalità di gestione e controllo, locale e remoto, come pure l’integrazione degli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa.

Le schede Z-Wave possono essere utilizzate nelle ristrutturazioni per trasformare un impianto elettrico tradizionale in impianto intelligente. Grazie alle ridotte dimensioni, possono essere posizionate sul fondo delle scatole da incasso tonde o rettangolari, riutilizzando interruttori, deviatori e pulsanti pre-esistenti per continuare a comandare le luci o tapparelle di casa, senza cambiare la serie civile.

Inoltre, negli impianti UNA Automation già esistenti, le schede wireless Z-Wave possono affiancare le tradizionali schede con comunicazione via bus, aumentando i dispositivi comandati senza la necessità di implementare il cablaggio, e continuando a gestire l’impianto da un’unica interfaccia di controllo, come ad esempio il touch screen Tosca o l’app UNA Mobile sul proprio smartphone.